CERTIFICAZIONI ENERGETICHE
PROGETTAZIONE
PERIZIE DI STIMA
PRATICHE CATASTALI
SICUREZZA NEI CANTIERI
MASSIMO BATTISTINI GEOMETRA
P.IVA 01879190203
Geom. Battistini Massimo Via Cavalieri di Vittorio Veneto, 4 46010 Curtatone (MN)
|
|
Via Cav. di Vittorio Veneto, 4 - Curtatone (MN)
Tel./Fax:
Cel.:
E-mail:
PRATICHE EDILIZIE >    
 CERTIFICAZIONI ENERGETICHE
PROGETTAZIONE
PERIZIE DI STIMA
PRATICHE CATASTALI
SICUREZZA NEI CANTIERI
CasaClima  Gold - A+ CasaClima  Gold - A+ A+
Lo Studio Geom. Massimo Battistini si occupa di Permesso di costruire (PDC)
Esempio di P.D.C.
PERMESSI DI COSTRUIRE MANTOVA BRESCIA VERONA CREMONA REGGIO EMILIA
Attestato di Prestazione  Energetica - APE Attestato di Prestazione  Energetica - APE
DIA
PDC
Permesso di costruire (PDC) Descrizione dell'istanza
Il permesso di costruire è l’atto necessario per eseguire i seguenti interventi (articolo 10, lettera "c" del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380): -nuova costruzione -ristrutturazione urbanistica -ristrutturazione edilizia cosiddetta pesante, cioè per quegli interventi che trasformano l'organismo edilizio e che modificano il volume complessivo dell’edificio o dei prospetti, o anche per i cambi di destinazione d'uso in zona omogenea A dello strumento urbanistico e ancora, per le opere che cambiano la sagoma di immobili vincolati ai sensi del Decreto Legislativo 22/01/2004, n. 42 -cambi di destinazione d’uso per creare luoghi di culto e centri sociali, anche quando non sono previste opere edilizie (articolo 52, comma 3-bis della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12) nonché interventi edilizi per la realizzazione o l’ampliamento di sale giochi, sale scommesse e sale bingo (articolo 33, comma 3-ter della Legge Regionale 11/03/2005, n. 12) -interventi in deroga agli strumenti urbanistici per edifici e impianti pubblici o di interesse pubblico deliberati dal Consiglio comunale (articolo 14, comma 1 del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380) -ristrutturazioni edilizie anche in aree industriali dismesse e in deroga alla destinazione d’uso, quando il Consiglio comunale ne ha riconosciuto l’interesse pubblico (articolo 14, comam 1-bis del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380). L'articolo 22 del Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380) prevede la possibilità di presentare la segnalazione certificata di inizio attività in alternativa al permesso di costruire, per: gli interventi di ristrutturazione edilizia pesante gli interventi nuova costruzione o di ristrutturazione urbanistica previsti da piani attuativi con precise disposizioni plano-volumetriche, tipologiche, formali e costruttive -le nuove costruzioni che sono in esecuzione diretta di strumenti urbanistici generali con precise indicazioni plano-volumetriche. I lavori relativi alla segnalazione certificata di inizio attività possono essere iniziati dopo almeno 30 giorni dalla presentazione. In ogni caso i lavori devono essere conclusi entro tre anni dalla data di inizio. L'interessato è tenuto a comunicare immediatamente al Comune la data di inizio dei lavori e la data di ultimazione dei lavori.